il cannobino

Storie incredibili

In esclusiva per il cannobino l'immagine che spiega senza troppi giri di parole il perchè è stata impedita la riapertura della Statale 34.

I controllori hanno bloccato i lavori perchè quei due operai non lavoravano in sicurezza.

Ben fatto! Impedire gli infortuni e salvaguardare la salute viene prima di tutto!

Dispiace un po’ perché i due operai ce la stavano mettendo tutta per ripulire la parete, da parte loro c’era molta buona volontà e un livello altissimo di ingegno nel trovare la soluzione giusta per raggiungere i punti più alti.
operaio specializzato
Per i lavori della pavimentazione di via D.Uccelli non c’è nessun problema, i lavori sono stati affidati ad una ditta specializzata.

La ditta specializzata prevede l'utilizzo di un operaio che, a differenza degli altri, lavora senza lamentarsi, non sciopera, non scende in piazza a manifestare, non chiede aumenti, e non pretende la pensione.

E si accontenta di una cuccia e di un paio di pasti al giorno.
operaio specializzato
E parlando di pasti: siete pronti per le luganighe del 7 gennaio?
Credo che quest'anno andrò a mangiarle nel miglior ristorante di Cannobio dove lavora Adam, il più bravo cuoco cannobiese della provincia abolita di Verbania, UOPA e VCO compresi.
Il ristorante è da anni famoso per la sua specialità: polenta e gorgonzola (€ 39,90 bevande escluse) e polenta e latte (€ 39,90 latte incluso).
Comunque sono anche stufo di parlare e di sentir parlare sempre di cibo! A qualsiasi ora su qualsiasi canale tv c'è sempre qualcuno che cucina qualcosa! Basta! Tanto noi quelle ricette non le seguiremo mai! Nessuno passerà mai mezza giornata tra i fornelli sporcando decine di pentole posate utensili frullatori pinner e mini pinner di ogni genere, e utilizzando decine di erbe erbette sapori polveri e condimenti, per ottenere un piattino che con due forchettate è già bell'e che mangiato!
Bisogna ritornare alla moda vegia, un piatto di pasta e via. E se non sazia qualche verdura di stagione, anche se non ci sono più le stagioni di una volta.
operaio specializzato
E se non ci son più le stagioni di una volta la colpa è anche tua!
Tua e della tua auto, che inquina e provoca il riscaldamento globale.
Tua e della tua caldaia! Spegnila!
E se quando sei a casa dovresti sentire freddo mettiti addosso una bella coperta, tutto il pianeta te ne sarà grato!

Questa è un’opera di fantasia. Nomi, personaggi, istituzioni, luoghi ed episodi sono frutto dell’immaginazione dell’autore e non sono da considerarsi reali. Qualsiasi somiglianza con fatti, scenari, organizzazioni o persone, viventi o defunte, veri o immaginari è del tutto casuale.

il detective


Pubblicato da il detective il in arte - detective

commenti

Gli articoli del blog possono essere commentati dagli utenti iscritti a disqus, facebook, twitter e google+
Top