il cannobino

La posta dei lettori

Opinioni e confronto

In questi giorni è stato pubblicato sulla Stampa che il Comune di Cannobio e la sua IAT Proloco, hanno aderito ad una convenzione con il Distretto turistico del Lago.
La notizia tra le brevi della pagina locale, non permetteva di ottenere dettagli dell’accordo. Quindi vogliamo fiduciosi e credere che l’unione degli sforzi ci permetterà di avere maggiori attenzioni e qualità di prodotti che caratterizzeranno il futuro turistico cittadino. Il quale è già di prestigio ed assiepato di 170 manifestazioni in piazza e lungo lago e con mostre di pittura di livello internazionale presso il Parasi. Di certo auspichiamo una programmazione più diffusa, pubblicizzata e uniformemente calendarizzata, la quale permetterà sviluppo e fruizione non concomitante degli eventi che costellino la stagione turistica dell’alto lago.

Ancora tra le brevi di redazione del Il Cannobino, raccogliamo il dettaglio del Bilancio Comunale, presentato come debordante di salute, e sempre per restare nel settore turistico, rileviamo la proficua cifra di 178.000 € di tassa di soggiorno.
Mettendo una accanto all’altra le notizie riportate, viene spontaneo chiedersi, ma chi deciderà dopo l’accordo sottoscritto sulla destinazione e spesa dei 178.000 € dell’entrata?
Non vorremmo trovare al consuntivo del prossimo anno la sorpresa di investimenti, numericità e qualità inferiori alle attese, nelle manifestazioni turistiche cittadine. O che si debba andare in altri Comuni per assistere ad un cartellone di spettacoli, che assorba risorse di tutti e centralizzi altrove le rappresentazioni di punta.

Pubblicato da editore il in notizie - lettori

commenti

Gli articoli del blog possono essere commentati dagli utenti iscritti a disqus, facebook, twitter e google+
Top