L’inutile arte da palazzo

Le mostre presso Palazzo Parasi sono sempre state di alta qualità, ottimi artisti, organizzazione impeccabile.
Dopo un primo totale appoggio al progetto “mostre d’arte“ presso il Palazzo Parasi di Cannobio, mi sono soffermano nell’analisi di tutti gli aspetti, cercando risposte su quanto le mostre proposte, possano arricchire culturalmente la società cannobiese.
Dopo settimane, mesi, ho maturato la risposta:
inutile, uno spreco di soldi.
Mi spiego.
Quante persone beneficiano dell’arte da palazzo? Quanti miei concittadini hanno visitato una qualsiasi mostra presso palazzo parasi? 20/30/50/100? In totale? Ogni mostra?
Penso che il risultato di questo conto non superi le 2 cifre.
Ora proviamo ad immaginare se gli stessi soldi fossero investiti per sculture, affreschi, murales, ed opere d’arte da mettere sull’intero territorio comunale.
In quanti ne gioverebbero? In quanti potrebbero essere soddisfatti nel vedere ed ammirare i soldi spesi dal comune di Cannobio?
Investendo nell’arte distribuita sul territorio, nel corso degli anni, potremmo avere un paese ricco di opere e creare un “percorso d’arte” permanente, un progetto volto alla promozione della cultura, per i cittadini di Cannobio ed enormemente di spinta per il turismo.
Qualcuno potrebbe dire: “Sì ma vuoi mettere il prestigio di aver ospitato l’artista XX”?
E’ più importante il prestigio di ospitare una mostra destinata a pochi o avere un paese pieno di opere d’arte, anche nelle vie più remote e nascoste?
Ogni angolo di Cannobio sarebbe un’esperienza ed una sorpresa.
Dico basta, con “l’arte da palazzo”.
Uno spreco inutile di soldi, fine a se stesso.
Tony Marachella

Pin It on Pinterest

error: Content is protected !!
ilcannobino

GRATIS
VIEW