Trasporto studenti traffiumesi

Vorrei portare all’attenzione di tutti un problema che fin’ora nemmeno sui social è emerso. A causa della frana, gli studenti sono obbligati a prendere un battello a loro dedicato senza nessun costo aggiuntivo rispetto i loro abbonamenti mensili con Vco trasporti; i ragazzi di Traffiume pagano di più rispetto ai loro colleghi di Cannobio (una decina di euro circa) per quei pochi chilometri che i bus devono percorrere per arrivare nella frazione. Da quando c’è la frana, il bus la mattina li porta a Cannobio a prendere il battello, ma al pomeriggio NO! E non è solo il caso di questa frana, ma di tutte quelle dell’ultimo decennio. L’abbonamento però viene pagato senza nessuno sconto. E così genitori, nonni, amici o chi è a casa nel primo pomeriggio, deve andare a prendere i ragazzi a Cannobio. Credo che gli studenti siano una categoria che merita un pò più di attenzione visto che alcuni vanno fino a Omegna e stanno entrando con un’ora di ritardo e devono uscire prima tutti i giorni.
Franco Bonodio

N.B. Questa lettera doveva essere pubblicata sul numero scorso.
Ce ne scusiamo con l’autore.
la redazione

Pin It on Pinterest

ilcannobino

GRATIS
VIEW